Ricerca
comunità e distretti

Il sacramento del Battesimo d’acqua a Milano

14.01.2018

Domenica 14 gennaio 2018, nella comunità di Milano, festa per il Battesimo del piccolo Aaron.
 
/api/media/503834/process?crop=fixwidth&filetype=jpg&height=1500&token=cd3259fea095d1d19cfc313149b65f81%3A1643456028%3A3666346&width=1500
/api/media/503835/process?crop=fixwidth&filetype=jpg&height=1500&token=01f18f13321af7bd6654bef3d4c75aee%3A1643456028%3A9713970&width=1500
/api/media/503836/process?crop=fixwidth&filetype=jpg&height=1500&token=59d318c07f2259ccd88a899367d33ae5%3A1643456028%3A7120690&width=1500
/api/media/503837/process?crop=fixwidth&filetype=jpg&height=1500&token=6fe28b956808401e713fdadf1b0b379d%3A1643456028%3A255857&width=1500
 

“Ora, mentre tutto il popolo si faceva battezzare, anche Gesù fu battezzato; e, mentre pregava, si aprì il cielo, e lo Spirito Santo scese su di lui in forma corporea, come una colomba; e venne una voce dal cielo: «Tu sei il mio diletto Figlio; in te mi sono compiaciuto»”.

Quelli appena letti sono i versetti 21 e 22 del capitolo 3 del Vangelo di Luca. Descrivono, brevemente, il momento del battesimo di Gesù presso il fiume Giordano. Tale avvenimento viene descritto in tutti e quattro i Vangeli della Sacra Scrittura.

Domenica 14 gennaio 2018, nella comunità di Milano, questi sono stati anche i versetti alla base della breve allocuzione che il conducente, l’evangelista Francesco Sperti, ha rivolto ai genitori del piccolo Aaron, il quale ha ricevuto questo primo atto di grazia e di amore da parte di Dio.

L’officiante ha voluto innanzitutto mettere l’accento sul fatto che il popolo si faceva battezzare: come tutti i battezzati, con questo Sacramento anche il piccolo Aaron entra a far parte della Chiesa, ossia di coloro che credono in Gesù Cristo e si professano per Lui quale loro Signore. Così egli si unisce al popolo dei cristiani.

Un secondo spunto di riflessione è che Gesù stesso, pur quale Figlio di Dio e senza peccato, si fece ugualmente battezzare. Tale atto rappresenta, ancora una volta, quanto Gesù è stato vero uomo; pur essendo un essere perfetto, tuttavia, ha voluto solidarizzare con la condizione umana e dimostrare che attraverso il battesimo si ricerca la salvezza.

Infine, si legge come i cieli si aprirono e su Gesù scese lo Spirito Santo: ciò è evidente riferimento alla necessità, dimostrata da Gesù, del Battesimo d’acqua come condizione per ricevere lo Spirito Santo. La presenza della Trinità divina, poi, testimonia ancora oggi che il piccolo Aaron sarà accompagnato da Dio nella sua crescita spirituale. Il Signore gli promette il sostegno e la guida necessaria sul cammino della fede.